Medio Po candidato a riserva Unesco

Il progetto è iniziato nel gennaio del 2017, ma ora il dossier è pressoché pronto per essere presentato a Parigi all'Unesco. E' la candidatura a riserva della biosfera Mab-Unesco dei territori rivieraschi del medio Po, un tratto dell'asta del Grande Fiume lungo circa 250 km. Il progetto riguarda due regioni, Emilia-Romagna e Lombardia, e, in particolare, le province di Parma, Reggio, Piacenza, Cremona e Mantova, con ben 54 comuni. In prima fila fra i promotori della candidatura anche l'Autorità di bacino per il fiume Po, l'Università degli studi di Parma, il Collegio Europeo di Parma e Legambiente. L'obiettivo di fondo è quello di conservare paesaggi, ecosistemi e specie e favorire lo sviluppo economico e umano sostenibile sul piano socio-culturale ed ecologico.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

San Giovanni in Croce

FARMACIE DI TURNO